Utilizziamo cookie tecnici per personalizzare il sito web e offrire all’utente un servizio di maggior valore. Chiudendo il banner e continuando con la navigazione verranno installati nel Suo dispositivo i cookie tecnici necessari ai fini della navigazione nel Sito. L’installazione dei cookie tecnici non richiede alcun consenso da parte Sua. Ulteriori informazioni sono contenute nella nostra Cookie Policy.



Linee guida sull'IVA per i principali mercati internazionali

PrintMailRate-it
L’E-Book VAT-Fellows!|International VAT Guidelines for Companies fornisce delle linee guida sull' Imposta sul Valore Aggiunto (IVA) e intende essere un supporto di orientamento iniziale, per gli imprenditori, le aziende e le parti interessate che svolgono o pianificano attività commerciali a livello nazionale e all'estero.

Inoltre, dimostra la nostra collaborazione quotidiana come un UNICO studio per quanto riguarda i servizi di consulenza in materia di IVA del nostro Gruppo IVA Internazionale (International VAT Group), formato da colleghi esperti e motivati.

L'IVA può incidere su quasi tutte le transazioni transfrontaliere e rappresenta un fattore chiave per il flusso di cassa di un'azienda, nonché potenzialmente un vero e proprio costo.  

Poiché molte aziende operano a livello globale ed effettuano transazioni transfrontaliere con consegna di beni o fornitura di servizi, è sempre più importante essere in regola con l'IVA in un Paese straniero. 

È quindi fondamentale ricevere le prime informazioni generali sul trattamento dell'IVA, quali ad esempio le aliquote IVA, gli obblighi di registrazione IVA, le semplificazioni e le possibilità di rimborso, già durante la pianificazione del business case. L'obiettivo è quello di prevenire i rischi legati all'IVA e di calcolare accuratamente i costi del progetto, il prezzo e il margine validi e di evitare l'IVA retroattiva. È nostra intenzione fornirvi una prima panoramica dei principali Paesi del mondo.

Numerosi Paesi come l'India o alcuni Stati del Consiglio di Cooperazione del Golfo come gli Emirati Arabi Uniti o l'Arabia Saudita hanno recentemente implementato un sistema di imposta sui beni e servizi (GST) o di IVA. 

Nell'Unione Europea sono state pubblicate molte nuove normative e proposte che devono essere prese in considerazione dalle aziende per eludere i rischi di interessi e sanzioni. Tra queste, è opportuno menzionare le nuove disposizioni del Pacchetto IVA (effettive dal 1 luglio 2021) per il commercio elettronico, con le nuove procedure di dichiarazione speciale One Stop Shop (OSS) e Import One Stop Shop (IOSS), ma anche i voucher, i servizi di viaggio, i servizi relativi ai beni immobili e le consegne intracomunitarie. 

Dall’IVA deriva dunque un ingente gettito fiscale, ragion per cui la sua rilevanza è sempre maggiore agli occhi degli operatori economici e dei Legislatori sovrani. 

La diretta conseguenza è l’aggravio degli oneri a carico delle imprese, che non sono costituiti solo dalla necessità di conformità alla normativa IVA e dai relativi adempimenti fiscali, bensì anche dalla crescente probabilità di venire sottoposte ad accertamenti tributari connessi a tale imposta. 

Ciò è vero non soltanto per l’Italia, bensì per tutti gli altri Stati per i quali l’imposta sul valore aggiunto rappresenti un’entrata consistente, che sono un numero non trascurabile. Si consideri, a titolo esemplificativo, che al 1° novembre 2020 l’imposta sul valore aggiunto risulta implementata in 170 Paesi nel mondo. Tra i più recenti ingressi si citano quello nel 2018 di Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti e quelli di India ed Egitto nel 2017 (fonte: OCSE). 

Nonostante la volontà di armonizzazione dell’IVA all’interno dell’Unione Europea sussistono ancora notevoli differenze tra i Paesi Membri circa la norme di territorialità delle cessioni di beni e prestazioni di servizi, le aliquote applicabili, le modalità di riscossione dell’imposta, solo per citare alcuni aspetti. Inoltre, tematiche quali la digitalizzazione dell’imposta e la prospettiva del passaggio al sistema IVA definitivo degli scambi intracomunitari di beni basato sull’imposizione nel Paese di destinazione (Direttiva n. 2022/542/UE) pongono e porranno ulteriori quesiti e sfide in capo alle aziende. 

La presenza di diversità e peculiarità è ben più significativa se ci si rapporta con i Paesi al di fuori dell’Unione Europea, in cui i nostri clienti quotidianamente operano o intrattengono relazioni con partner commerciali.

Da ciò discende, secondo il nostro team di esperti, il bisogno per l’imprenditore e/o il manager di cogliere gli elementi chiave dell’imposta sul valore aggiunto, con riguardo alla legislazione domestica dei singoli Paesi in cui la sua società opera. 

A questo scopo è stata redatta dagli esperti di Rödl & Partner l’E-Book VAT-FELLOWS! International VAT Guidelines for Companies (disponibile in lingua inglese). 

Questa contiene le informazioni essenziali per permettere alle società da noi assistite di acquisire una visione delle azioni da mettere in atto per essere VAT compliant e per rispondere al meglio alle loro esigenze di business negli Stati in cui sono attivi. 

Per ciascuno degli oltre 30 Paesi esaminati, la Guida contiene indicazioni circa:
  1. L’ambito di applicazione domestico dell’imposta sul valore aggiunto (con le relative esenzioni ed esclusioni);
  2. Le aliquote in vigore e le categorie a cui ciascuna si applica; 
  3. Gli obblighi di registrazione IVA ed i relativi prerequisiti;
  4. Gli adempimenti dichiarativi richiesti dal Legislatore nazionale;
  5. Le modalità di rimborso dell’IVA, con riguardo alle eventuali restrizioni applicabili;
  6. Le istruzioni per la fatturazione e i connessi oneri e requisiti formali;
  7. Le informazioni sul regime sanzionatorio in vigore;
  8. Le peculiarità dell’adesione ad un Gruppo IVA.

Per ottenere la Guida, occorre inviarne la richiesta ai professionisti del nostro team VAT & Indirect Taxes, cliccando su questo link.

Si ringraziano i nostri oltre 40 esperti di consulenza IVA in tutto mondo, membri dell’International VAT Group di Rödl & Partner, senza il cui contributo l’elaborazione di questa guida non sarebbe stata possibile. ​

 International VAT Guidelines

contatti

Contact Person Picture

Skevi Licollari, PhD, LL.M.

Dottore Commercialista e Revisore legale

Associate Partner

+39 02 6328841
+39 02 63288420

Invia richiesta

Profilo

 i nostri servizi

Deutschland Weltweit Search Menu