Utilizziamo i cookies per personalizzare il sito web e offrire all’utente un servizio di maggior valore. Tra le diverse finalità, i cookies ci permettono di analizzare il percorso di navigazione dell’utente per migliorarne l’esperienza sul sito web. Continuando a navigare su questo sito accetta la politica sui cookie. Ulteriori informazioni sono contenute nostra informativa privacy.



IVA sull’e-commerce: nuove regole a partire dal 1 luglio 2021

PrintMailRate-it
​Ultimo aggiornamento del 17.05.2021 | Tempo di lettura ca. 2 minuti

Dal 1 luglio 2021 entreranno in vigore le modifiche alla Direttiva IVA 2006/112/CE, introdotte con l’obiettivo di semplificare gli obblighi IVA dei soggetti passivi comunitari che effettuano vendite di beni “a distanza” oppure prestazioni di servizi rese a consumatori finali assoggettate all’IVA nello Stato membro di consumo.

L’attuale disciplina prevede, per i soggetti passivi IVA impegnati nel commercio transfrontaliero nei confronti di consumatori finali, l’assolvimento dell’IVA nello Stato di destinazione dei beni, se l’importo delle vendite effettuate in uno Stato è superiore a specifiche soglie annuali stabilite da ciascuno Stato membro (da 35.000 euro a 100.000 euro a seconda dei Paesi UE). In caso di non superamento di tale soglia, è possibile assolvere l’IVA nello Stato di partenza dei beni e pertanto non è necessario identificarsi ai fini IVA nello Stato di destinazione dei beni ai fini dell’assolvimento dell’imposta.

A partire dal 1 luglio 2021 invece ci sarà un’unica soglia minima annua di riferimento per ciascun Stato membro dell’UE, pari ad euro 10.000 (al netto dell’IVA) oltre la quale, l’imposta si applica nello Stato di destinazione dei beni, a partire dalla data di superamento della soglia. Contestualmente, vengono introdotti due nuovi regimi speciali che rappresentano un sistema europeo centralizzato e digitale per l’assolvimento dell’IVA, che di fatto ampliano il campo di applicazione dell’attuale regime speciale MOSS (riservato soltanto ai servizi elettronici, di telecomunicazione e di teleradiodiffusione):
  1. OSS (One Stop Shop) per le vendite a distanza di beni spediti da uno Stato membro verso consumatori finali di un altro Stato membro dell’Unione europea e per le prestazioni di servizi rese a consumatori finali assoggettate all’IVA nello Stato membro di consumo; 
  2. IOSS (Import One-Stop Shop) per le vendite a consumatori finali di beni importati da paesi terzi per un valore non superiore a 150 euro.

Ai fini dell’adesione ai nuovi regimi OSS/IOSS è necessario registrarsi sul sito web dell’Agenzia delle Entrate.

I soggetti attualmente iscritti al MOSS saranno invece automaticamente registrati al nuovo sistema OSS dal 1 luglio 2021.

CONTATTI

Contact Person Picture

Manuel Buratti

Dottore Commercialista e Revisore legale

Associate Partner

+39 0471 1943200

Invia richiesta

Profilo

Contact Person Picture

Georg Florian

Praticante Commercialista

Junior Associate

+39 0471 19 43 200
+39 0471 19 43 220

Invia richiesta

Profilo

 i nostri servizi

Deutschland Weltweit Search Menu